Paolo Guccini

Impossibile non é per sempre

AccRepGen: istruzioni per l'uso
Le griglie per creare le 'caselle di testo'
per il corpo del report Access

I valori del corpo del report

Essi sono i valori che appaiono sotto le colonne e si sviluppano, riga dopo riga, per tutto il foglio del report.
Contengono i dati veri e propri, letti dalla tabella/query specificata alla voce 'Origine dati' (è una proprietà del Report), e, allo scopo, si utilizzano le 'caselle di testo'.

Il software permette di generare automaticamente tutte le caselle di testo, elaborando i dati del primo gruppo di griglie (Griglie intestazione colonne), associando a ogni casella la formula SUM() opportunamente parametrata.

Le griglie per i valori del report

Esse sono due, affiancate, riconoscibili dal proprio nome scritto in verde scuro.

  • quella di sinistra definisce i raggruppamenti di eventuali piu righe di dati che devono apparire sotto le singole colonne;
  • quella di destra definisce le singole caselle di dati da inserire in corrispondenza delle varie colonne (specificate con le griglie di intestazione colonne), nella riga indicata dalla griglia di sinistra

Generalmente i report sono composti da una sola riga di dati; cio' corrisponde a un solo raggruppamento di valori (griglia di sinistra)

La griglia Valori di sinistra

Per ogni riga dati che deve essere creata nella struttura del corpo del report, si deve creare una riga in questa griglia. Essa è composta delle seguenti colonne:

  • Descrizione: serve semplicemente a descrivere i dati che genererà. Si tratta di un commento e il software non lo utilizza.

Approfondimento: se il report ha i dati che si sviluppano su una sola riga, allora questa griglia conterrà una sola riga. Necessariamente.

La griglia Valori di destra

Essa è il cuore della generazione del report.
Ogni riga di questa griglia crea una casella di testo nel report:

  • che viene ripetuta e posizionata sotto ad ogni colonna
  • la cui formula viene opportunamente modificata per farla corrispondere alla colonna sotto la quale viene posizionata

Essa è composta dalle colonne:

  • Id: un identificativo univoco per la riga fra tutte le righe che l'utente realizza
  • DBCampoPerFormula: il nome del campo della tabella/query i cui dati dovranno essere stampati nel report
    Esso viene utilizzato per creare le varie formule come descritto dopo.
  • Formula: la formula che verrà inserita nelle caselle di testo generate sotto ogni colonna.
    Puo' essere scritta manualmente oppure generata attraverso l'apposito pulsante collocato nella barra degli strumenti della griglia e sara' composta da una funzione SOMMA() o SUM() avente al suo interno una serie di IIF() per filtrare la sommatoria in relazione alla colonna di appartenenza.
    (vedi spiegazioni dettagliate sulle formule)
  • Larghezza: dimensione della casella di testo
  • ColoreSfondo: codice colore da utilizzare per lo sfondo della casella.
    Se non viene specificato nessun valore, il software utilizzerà quello di default di Access, tipicamente trasparente.

Download

Il software è immediatamente scaricabile da qui.
Al primo utilizzo verrà richiesta l'attivazione; avviene attraverso un codice che viene inviato via email